Mindfulness in Psicoterapia

La mindfulness è un meccanismo curativo che trascende la diagnosi, affronta le cause che sono alla base della sofferenza […]. Il valore clinico delle tecniche di midfulness è stato dimostrato per molte difficoltà psicologiche, tra cui la depressione, l’ansia, il dolore cronico, l’insonnia e il isturbo ossessivo-compulsivo.” (Pollak, Pedulla, Siegel, 2014)

Partendo da questi presupposti e dall’esperienza diretta del cambiamento che la pratica continuativa della mindfulness è capace di portare nella vita di ognuno, considero le pratiche di mindfulness una possibilità importante anche  per il percorso psicoterapeutico. Sulla base della specificità del cliente e del percorso terapeutico intrapreso, vi è quindi l’opportunità di utilizzare in modo integrato l’approccio mindfulness, inserendo l’insegnamento ai clienti di alcune pratiche che possono in particolar modo agire sul proprio stato di benessere e nel promuovere il cambiamento, in sinergia con la psicoterapia intrapresa.